benessere-404SD

Appuntamenti con il benessere a Maison&loisir

Appuntamenti con il benessere a Maison&loisir

 

A Maison&loisir l’area benessere ospita incontri e dimostrazioni con professionisti ed esperti, grazie alla collaborazione con Associazione Colloquiando – Dottor Nicola Farmacista, Acqua e Benessere, Gruppo IRV, Jacopo Albarello, Les amis du coeur, Claudio Calì e Cristina Francesconi. Tutti gli appuntamenti si tengono in Sala Conferenze 2, tranne dove diversamente indicato, e sono a ingresso libero.

Tutti gli appuntamenti

 

Associazione Colloquiando – Dottor Nicola Farmacista

Venerdì 20 aprile, ore 17.30: «Donna e omeopatia», relatore Francesco Siccardi (medico omeopata).

L’incontro rappresenterà l’occasione per approfondire le tematiche che riguardano la salute e il benessere della donna secondo la cultura omeopatica attraverso l’esperienza del dottor Siccardi, medico chirurgo omeopata e referente delle medicine non convenzionali dell’Ordine dei Medici di Savona.

 

Sabato 21 aprile, ore 17.30: «Ildegarda, dal misticismo medico medievale alla moderna fitoterapia», relatrice Sabrina Melino (chimica e tecnologa farmaceutica).

Nel corso della conferenza, la dottoressa Melino analizzerà la ricerca del benessere nella storia partendo dagli insegnamenti di Santa Ildegarda di Bingen, badessa benedettina vissuta tra il 1098 e il 1179, figura dalla personalità straordinaria che, con il suo eclettismo, la sua capacità di approfondire con una visione, una conoscenza e una modernità del tutto insolite per la sua epoca, ha saputo scrutare il mistero dell’esistenza umana.

 

Domenica 22 aprile, ore 17.30: «Ginnastica per la mente: conosciamo e alleniamo il nostro cervello», relatrice Sara Sesia (psicologa).

Il cervello, come ogni muscolo, ha necessità e bisogno di essere allenato con appositi esercizi mirati che possono essere svolti in maniera ludica e divertente durante la vita quotidiana, anche in compagnia: nel corso dell’incontro la dottoressa Sesia illustrerà come funziona il cervello, quali sono le capacità cognitive che si possono sviluppare, mantenere e migliorare e soprattutto in quale modo farlo, dando uno sguardo alle ultime ricerche in ambito neuropsicologico.

 

 

Mercoledì 25 aprile, ore 17.30: «Digerire la vita: il significato dei disturbi digestivi e intestinali», relatore Gianmario Governato (medico psicoterapeuta).

Il dottor Governato prenderà in esame i motivi per i quali ci si ammala, in quale modo si può comprendere il significato dei disagi e dei sintomi e come si può imparare a stare bene con se stessi. La conferenza rappresenterà l’occasione per conoscere un approccio differente alla malattia e alla guarigione che avviene, prima di tutto, attraverso un percorso di crescita personale.

 

Acqua e Benessere, relatrice Simona Oberto

Venerdì 20 aprile, ore 14: «Quali pericoli si nascondono dietro la nostra alimentazione».

Cibo imbottito di additivi, veleni e trattamenti nocivi per la salute e acqua carica di sostanze chimiche stanno sporcando e acidificando il nostro organismo.

 

Sabato 21 aprile, ore 15: «La salute cellulare: stai nutrendo bene le tue cellule?».

La nutrigenomica, la scienza che studia gli effetti del cibo sull’espressione genica, ci racconta lo stato di salute delle nostre cellule, di come il cibo sia in grado di modulare il nostro DNA nell’espressione, nell’autoriparazione e nella genesi delle patologie.

 

Domenica 22 aprile, ore 10: «L’acqua, il più potente strumento di salute».

Noi siamo acqua ed energia e le nostre cellule sono assetate di acqua viva e affamate di energia pulita. Non sottovalutate il problema della disidratazione e della tossiemia.

 

Lunedì 23 aprile, ore 17 (Sala Conferenze 1): «Alimentazione psicosomatica».

Il ruolo fondamentale che il cibo riveste nella nostra psiche, quando va a sostituirsi alle vere gratificazioni mentali, portando a disturbi psicosomatici come la “fame nervosa” e la Sindrome della stanchezza cronica.

 

Martedì 24 aprile, ore 15: «I super cibi della nutrigenomica».

Gli strumenti di salute ci sono  e sono alla nostra portata. Scopriamo insieme il cibo ricco di nutrimenti e l’acqua viva.

 

Mercoledì 25 aprile, ore 10: «La salute a 360°»

Per chi se le fosse perse…le cinque conferenze di Simona Oberto riassunte in un unico incontro interamente dedicato alla salute delle nostre cellule,

 

Gruppo IRV

Domenica 22 aprile, ore 20.30: «Agopuntura, indicazioni e utilizzo come medicina alternativa», relatore Giuseppe Lupi.

L’incontro rappresenterà l’occasione per spiegare cos’è l’agopuntura, dalle sue origini, alla possibilità d’integrazione con la medicina tradizionale. L’agopuntura è annoverata tra le pratiche terapeutiche non convenzionali e consiste nell’inserzione di aghi in punti ben precisi del corpo umano al fine di promuovere la salute e il benessere dell’individuo. Secondo la medicina tradizionale cinese, stimolando questi punti si possono correggere gli squilibri nel flusso del “qi” attraverso canali conosciuti come “meridiani”. L’agopuntura può essere associata alle cure tradizionali sia di tipo farmacologico che fisico, consentendo in molti casi di ottenere sinergicamente buoni risultati e non presentando interferenze negative con le altre terapie.

 

Lunedì 23 aprile, ore 18: «Cucinare per vivere a lungo: i traguardi di cucina “Evolution” per stare in forma senza diete!», relatrice Erika Pizzato.

Il 70% della popolazione sente il bisogno di dimagrire e mangiare sano. La Culinary Nutrition è la scienza della nutrizione applicata alla cucina che permette di sostituire le faticose e spesso inutili diete con golosi piani culinari Salutari e Antiaging. Proviamo a cucinare i piatti che più ci piacciono con meno calorie, grassi, zucchero e sale e più antiossidanti, fibre e vitamine. Ecco il buono che fa anche bene!

 

Jacopo Albarello

Venerdì 20 aprile, ore 18 (Sala Conferenze 1): «Il benessere della coppia: dall’attrazione, passando dal sesso all’amore, fino alla separazione», relatore Jacopo Albarello (psicologo e psicoterapeuta).

 

Domenica 22 aprile, ore 18 (Sala Conferenze 1): «Progettare e costruire il benessere abitativo», relatrici Letizia Martinengo (psicologa e psicoterapeuta) e Simona Agostino (architetto).

Il convegno mira all’approfondimento degli elementi che influenzano la percezione umana dello spazio abitativo, affrontando il tema secondo differenti prospettive ed attraverso lo sguardo di professionisti del settore.

 

Mercoledì 25 aprile, ore 18 (Sala Conferenze 1): «PXP Valle d’Aosta: intervenire nell’emergenza», relatori gli psicologi Elvira Venturella, Alessia Donati, Germaine Roulet, Melody Coliard, Massimiliano Alì.

L’intervento psicologico precoce è finalizzato a stabilizzare le persone coinvolte in situazione di forte criticità. Tale supporto permette una messa in sicurezza emotiva che può favorire il recupero del proprio benessere nonché un approccio resiliente alla vita. Presentazione del libro «Soccorritore e vittima: Gli aspetti psicologici nello spazio relazionale», per parlare di benessere psicologico dei soccorritori che intervengono in situazioni di emergenza.

 

Les amis du coeur

Sabato 21 aprile, ore 16.30 (Sala Eventi): «Il cuore, simbolo della vita, luogo dei sentimenti», relatore Giuseppe Ciancamerla, presidente ««Les amis du coeur du Val d’Aoste – Dott. G. Devoti»» e «Conacuore – Coordinamento nazionale associazioni del cuore».

Il cuore rappresenta il simbolo stesso della vita, poiché lo sentiamo palpitare, ma anche il luogo dei sentimenti e in particolare dell’amore. Durante la conferenza ripercorreremo i trent’anni di vita dell’associazione, spiegheremo come fa il cuore a far girare ogni giorno cinquemila litri di sangue, vedremo come fare per conservarlo il più a lungo possibile e come assisterlo in caso di bisogno.

L’evento è preceduto, alle ore 14, dall’Assemblea annuale dei soci dell’associazione «Les amis du coeur du Val d’Aoste – Dott. G. Devoti».

 

Claudio Calì e Cristina Francesconi

Domenica 22 aprile e mercoledì 25 aprile, ore 16: «Yoga della risata» (necessario prenotarsi al numero 346.8593390, consigliato abbigliamento sportivo).

La risata è un favoloso e naturale antistress. Libera la mente e fa sentire più “leggeri”. Nello yoga della risata non ci sono spettacoli o film comici. Non si raccontano barzellette e non ci si fa il solletico. Eppure ci si diverte e si ride tantissimo! È stato inoltre dimostrato scientificamente che venti minuti di risate sono sufficienti per sviluppare importanti benefici psicofisici. Ridendo si respira meglio e si agevola la circolazione sanguigna. La risata collettiva crea inoltre empatia e simpatia, generando un meccanismo di solidarietà e di comunità. Insomma ci si diverte e si fa del bene al proprio fisico e alla propria mente.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *